I NOSTRI SPECIALISTI DI CHIRURGIA VASCOLARE

DOTT.SSA ERMINIA BENTIVEGNA
DOTT. GIUSEPPE MAVARO
DOTT. EMERICO BALLO

chirurgia-vascolare

CHIRURGIA VASCOLARE

Gli specialisti in Chirurgia Vascolare offrono un approccio multidisciplinare, in stretta collaborazione con gli Angiologi e i Radiologi, ed eseguono le procedure diagnostiche pianificando i migliori trattamenti medici o chirurgici.
La patologia vascolare arteriosa è principalmente causata dalla aterosclerosi e dalla malattia diabetica e si manifesta con un restringimento o un’occlusione del vaso (stenosi) o con una sua dilatazione (aneurisma). La patologia venosa si manifesta più frequentemente a livello delle vene superficiali degli arti inferiori (varici degli arti inferiori, flebiti superficiali, trombo-flebiti superficiali) o delle vene profonde (trombosi venosa profonda, insufficienza venosa profonda).
I medici dell’Unità Funzionale operano sia in funzione preventiva che curativa, avendo come valore guida il ripristino della qualità di vita del paziente ed il recupero funzionale degli arti.

ATTIVITÀ AMBULATORIALE

  • Visite specialistiche di chirurgia vascolare.
  • Scleroterapia delle teleangectasie venose.
  • Ecocolordoppler arterioso e venoso di tutti i distretti vascolari (arti superiori, carotidei, aorta e vasi addominali, arti inferiori).
  • Angio TAC dei distretti vascolari cerebrali e periferici (permette di diagnosticare le patologie arteriose, senza necessità di effettuare il cateterismo arterioso).
  • Flebografia venosa.

CHIRURGIA DEGLI ARTI INFERIORI DEI DISTRETTI VENOSI

  • Stripping della safena.
  • Flebectomia.

CHIRURGIA DEI DISTRETTI ARTERIOSI DEGLI ARTI INFERIORI

  • By-pass.
  • Tromboendoarteriectomia.

TRATTAMENTO DEL DOLORE CRONICO ISCHEMICO DEGLI ARTI INFERIORI

  • Impianto di stimolatore peridurale.

TRATTAMENTO DELLE ULCERE ARTERO – VENOSE

  • Toilette chirurgica, applicazione di membrane eterologhe.

TRATTAMENTO DELLE CRURALGIE ACUTE

  • Posizionamento di catetere peridurale per i pazienti con ischemia critica.

CURA DEL PIEDE DIABETICO

  • Pianificazione di un percorso clinico chirurgico finalizzato al salvataggio dell’arto in gangrena diabetica.
  • Esecuzione di medicazioni avanzate (toilette chirurgiche, lavaggi antisettici e bendaggi specifici).
  • Terapia medica con prostaglandine e/o prostacicline, innesti di sostituti dermici e cutanei eterologhi.